Riproduzioni

La Biblioteca offre, su richiesta, un servizio di riproduzione di quei documenti che per formato e stato di conservazione possano essere solo microfilmati, fotografati o sottoposti a scansione. Risponde inoltre a richieste effettuate da utenti che non possono recarsi presso l'istituto (DDL).

In applicazione delle nuove disposizioni normative, è ora possibile la riproduzione dei beni bibliografici anche con mezzo proprio.
L'utente dovrà comunque rispettare alcune regole in materia di riproduzione del materiale bibliografico.

Il servizio di riproduzione, sia esso eseguito dalla Biblioteca, dall'utente o da fotografo esterno, può essere effettuato solo previa richiesta di servizio e, in caso di materiali ancora tutelati dal Diritto d'autore, compilando una Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Nessun canone è dovuto per riproduzioni richieste o eseguite da privati per uso personale o per motivi di studio, ovvero da soggetti pubblici o privati per finalità di valorizzazione, purché attuate senza scopo di lucro. I richiedenti sono comunque tenuti al rimborso delle spese sostenute dall’Istituto secondo le  Tariffe ministeriali di riproduzione.

Sono in ogni caso libere le seguenti attività, svolte senza scopo di lucro, per finalità di studio, ricerca, libera manifestazione del pensiero o espressione creativa, promozione della conoscenza del patrimonio culturale:
1.    La riproduzione di beni culturali diversi dai beni archivistici sottoposti a restrizioni di consultabilità (Diritto d’autore, tutela della privacy), attuata nel rispetto delle disposizioni che tutelano il diritto d’autore e con modalità che non comportino contatto fisico con il bene, né l’esposizione dell stesso a sorgenti luminose, né l’uso di stativi o treppiedi;
2.    La divulgazione con qualsiasi mezzo delle immagini di beni culturali, legittimamente acquisite, in modo da non poter essere ulteriormente riprodotte a scopo di lucro.

Qualora le riproduzioni siano eseguite per pubblicazioni l’utente deve comunicarlo alla biblioteca per via telematica (bu-ge@beniculturali.it), fermo restando l’obbligo di citare la fonte e di consegnare sia copia della riproduzione che della pubblicazione.

In ogni caso sono soggette al pagamento di diritti di riproduzione e canoni tutte le pubblicazioni di tiratura superiore alle 2000 copie con un prezzo di copertina superiore ai 77,47 €.


Riferimenti normativi:
D.P.R. n. 417/1995 Regolamento recante norme sulle Biblioteche Pubbliche Statali , Titolo VIII art. 45, 46, 47, 48 e 49;
Leggi sulla protezione del diritto d'autore (L. n. 633/1941 e relativo Regolamento R.D. n. 1369/1942; L. n. 248/2000; D. Lgs. n. 68/2003); Art. 108 Decreto legislativo 22.01.2004 n° 42 - Codici dei beni culturali e dell'ambiente; Legge 4 agosto 2017, n. 124; MiBact – Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali, Circolare n. 14 del 21 settembre 2017.